Gestione mutui: nuovi servizi a disposizione delle banche

Bassilichi supporta le banche con una nuova gamma di servizi per la gestione dei mutui
Il mercato immobiliare ha registrato una grande ripresa negli ultimi anni: infatti, secondo il Barometro CRIF 2016/EURISC, la richiesta di mutui per l’acquisto di beni durevoli è stata nel 2016 del 13,3%* superiore all’anno precedente. Inoltre, secondo il Barometro CRIF 2017 il primo semestre dell’anno in corso ha registrato una decisa crescita anche dell’importo medio richiesto dalle famiglie italiane che ha quasi raggiunto la quota 125.000€ con un incremento del +2,0% rispetto al dato del 2016.
In questo scenario, per rendere più rapido, sicuro ed efficiente il processo di erogazione del finanziamento, Bassilichi ha messo a disposizione delle banche una gamma completa di soluzioni che aumentano concretamente la velocità di execution e, in generale, la loro competitività in questo ambito.

Servizi modulari e personalizzabili

L’offerta Bassilichi copre tutti i passaggi necessari per la gestione di un mutuo: dalla fase di istruttoria, fino alla lavorazione delle pratiche e all’assistenza clienti. La gamma di servizi è, infatti, composta da singoli moduli che sono personalizzabili in base alle specifiche necessità delle banche.
Il servizio B.Fast permette, ad esempio, al gestore il recupero di informazioni e la consegna, entro 2 giorni lavorativi, di un report certificato sulla posizione anagrafica e reddituale del cliente che è fondamentale nella fase di istruttoria successiva alla richiesta del mutuo. B.Fast riduce, in pratica, i tempi dei controlli documentali, consentendo di dare più rapidamente una risposta al richiedente del mutuo.
Il servizio B.Free libera, invece, soggetti coinvolti nella richiesta del mutuo dall’impegno di recuperare tutti i documenti cartacei (ad es. visura camerale ultimo bilancio, ultimo modello unico, ecc.) necessari per la stipula del contratto, grazie alla sottoscrizione di una delega specifica. Parallelamente B.Free agevola la banca non solo nella velocità di recupero dei documenti, garantito entro 4 settimane, ma anche nell’eliminazione di eventuali frodi che nascono dall’alterazione dei documenti ufficiali relativi alla posizione anagrafica, lavorativa e reddituale del soggetto richiedente. La documentazione cartacea raccolta può essere poi dematerializzata secondo la policy della banca.

Scrivici se sei interessato ad approfondire ciò che riguarda il servizio

Add your comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.