Bassilichi sostiene il Museo della fiducia e del dialogo del Mediterraneo

Nell’ambito del Museo Archeologico delle Pelagie, il 3 giugno sarà inaugurato a Lampedusa il Museo della fiducia e del dialogo del Mediterraneo visitabile fino al 3 ottobre.

Tante le istituzioni che prestano le proprie opere alla mostra: le Gallerie degli Uffizi di Firenze col dipinto Eros dormiente di Caravaggio in ricordo del piccolo profugo siriano Aylan e come tributo simbolico a tutti i migranti, il Museo del Bardo di Tunisi, i musei palermitani Abatellis e Salinas con la Testa di Ade opera di epoca ellenistica trafugata e adesso finalmente rientrata e ancora il Mucem di Marsiglia, il Museo delle Trame Mediterranee di Gibellina, per citarne alcuni.

Scegliendo l’isola di Lampedusa come luogo di approdo, l’iniziativa, oltre alla rilevanza culturale, non vuole essere una mostra sul Mediterraneo ma intende stimolare un’indagine sulle radici comuni e sul valore del dialogo tra i popoli.

Alle opere maggiori si affianca una sezione “della memoria” con reperti originali proveniente dai naufragi, disegni di bambini in fuga dai loro paesi in guerra e frammenti bellici della Seconda guerra mondiale.

La nostra azienda da sempre sensibile alle iniziative con valenza sociale è tra i sostenitori dell’iniziativa.

Per approfondire segnaliamo l’articolo di First Social Life, onlus curatrice dell’iniziativa per il Comune di Lampedusa e Linosa e il Comitato 3.

Add your comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.