Innovazione, ricerca e nuovi modelli di business

Innovazione, ricerca e nuovi modelli di business

Riunione

Innovazione, ricerca e nuovi modelli di business: il futuro economico dell’Italia e delle sue imprese, e la conseguente uscita dalla crisi,  dipende anche da quelle realtà aziendali che sapranno rinnovarsi ed incrementare le loro competenze, trovando nuove idee e soluzioni in grado di innescare percorsi di crescita importanti.

La metamorfosi, nella sua accezione più completa, si caratterizza come punto fondamentale nella strategia di ogni azienda. Anche della nostra.

Tutto ciò è stato al centro della prima delle due giornate formative dedicate al tema dell’innovazione di prodotto e di processo di business, organizzata ieri presso la nostra sede di Firenze.

Bassilichi ritiene che la formazione e la ricerca rivestano un ruolo fondamentale: credendo profondamente in questo assunto abbiamo deciso di aggiungere i suddetti appuntamenti al percorso già intrapreso con altre precedenti iniziative (cfr. seminario sui trend dell’ICT e partnership R&D con l’Università di Pisa). L’obiettivo del meeting di ieri (e del successivo che si terrà il prossimo 14 settembre), al quale hanno partecipato 20 colleghi direttamente responsabili delle strutture preposte allo sviluppo dell’azienda, è quello di promuovere alcuni semplici concetti: un’azienda, per crescere, deve essere capace di aprirsi al mondo esterno; di avere una visione più ampia; di essere capace di rompere gli schemi consueti; di non operare solo nella logica di ‘sopravvivenza’; di essere in grado di proporre nuove idee e spunti di riflessione, grazie anche al confronto con risorse e competenze che provengono dall’esterno. I due incontri sono curati da una società di alta consulenza (Proserpina Business Service), specializzata nel supporto alle imprese per la realizzazione e il superamento di sfide di business ad ogni livello. L’intero percorso formativo è volutamente caratterizzato da due approcci distinti e al tempo stesso permeabili: da una parte la valorizzazione dell’esperienza e dall’altra l’allenamento metodologico all’innovazione. Prossimamente si aggiungeranno anche una serie di appuntamenti, legati allo stesso tema, che saranno tenuti dalla prestigiosa Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, realtà di eccellenza nel panorama nazionale che persegue con successo la mission di sperimentare percorsi virtuosi di collaborazione tra imprese e mondo accademico. Infine, la recente apertura di Bassilichi al mondo dei social network (ai quali ancora molte aziende guardano con diffidenza) si integra perfettamente con il progetto di cui sopra in quanto promuove il valore della informazione non strutturata, dell’innovazione partecipata e di una forma organizzativa più flessibile e dinamica, attraverso la quale la creatività delle persone diviene un fattore strategico per il raggiungimento degli obiettivi di business.

Add your comment