Evolution Bassilichi Services, persone e non più numeri

Evolution Bassilichi Services, persone e non più numeri

Intervista a Francesco Alioto

Ha vissuto tutta la fase di acquisizione di eBs da parte di Bassilichi.
E’ stato presente in ogni fase del cambiamento. Ma, ora, dice di vedere – finalmente – reali differenze.
Francesco Alioto è responsabile del reparto informatico dell’azienda. Un lavoro di responsabilità, che richiede professionalità, competenze e – perché no? – anche una buona dose di calma e fantasia: “Ma adesso – dice Francesco – tutto si svolge in modo più coinvolgente.
In azienda ci sentiamo considerati, sentiamo che il nostro lavoro viene visto e, magari, anche apprezzato. C’è voglia di investire in risorse umane che, oggi, non sono più semplici numeri. Siamo, in sintesi, molto più motivati di prima”.
La fase di transizione, comunque, non è stata facile: “Si è vissuta una sorta di empasse informatica – prosegue Francesco Alioto -, dovuta al momento di necessario approfondimento, da parte di Bassilichi, di tutto ciò che erano i compiti di eBs. Noi, però, nel frattempo siamo riusciti ad andare avanti con lo sviluppo dei servizi esistenti e, nel settembre scorso, abbiamo concluso il sistema di gestione elettronica del servizio trasporto valori”.
Ad eBs, insomma, non si sono fermati, scoprendo con il tempo che il passaggio sotto Bassilichi ha comportato – ben oltre il fattore lavorativo – una crescita di stimoli e considerazione.
Non poco, anche in considerazione dell’impegno portato avanti tutti i giorni da eBs. Un lavoro che va dal trasporto valori ai servizi di economato del gruppo bancario servito, fino all’archiviazione fisica della documentazione.
Compiti delicati, che per essere svolti necessitano di un’organizzazione capillare e di molta attenzione. Elementi, questi, che soltanto professionalità motivate ed esperte come quelle di eBs sono in grado di offrire.

Add your comment